FacebookTwitterGoogle+Condividi

logo_20150427091123

Le Invasioni Digitali sono un movimento di persone che supporta il patrimonio culturale “invadendolo” e documentando l’esperienza attraverso il web e i social media. Ogni invasione ha come obiettivo creare nuove forme di conversazione e si basa sulla co-creazione e promozione della cultura attraverso la partecipazione attiva dei visitatori.

I singoli eventi vengono organizzati indipendentemente l’uno dall’altro ma in un periodo stabilito, quest’anno dal 22 aprile al 8 maggio. Gli invasori sono blogger, fotografi, igers; dai semplici appassionati di storia e arte agli esperti di comunicazione.

Da quando si è costituita nel 2014 Utopia Pirata si impegna a organizzare un’invasione ogni anno e sempre con le caratteristiche che contraddistinguono i suoi eventi, cooperazione e contaminazione tra mondi apparentemente distanti.

29 aprile 2014 – “Tetti e botteghe storiche della vecchia Genova”

Mare, montagne, tetti e a volte anche la Corsica, sono i panorami offerti da Genova, la città che nasconde quasi tutto e si rivela poco, ed è proprio questo che abbiamo voluto svelare con la nostra prima invasione: i tetti di Genova e le sue botteghe storiche, gioielli nascosti tra i palazzi e nei vicoli del centro storico cittadino. 11 botteghe, un museo, una torre e una televisione.

29 aprile 2015 –“Di dispensa in dispensa, perché il cibo è cultura.”

Il 2015 è stato l’anno di EXPO e così l’invasione è partita dal confronto tra le Cuoche di Bernardo Strozzi a Palazzo Bianco per poi spostarsi al ristorante Meridiana, dove gli invasori sono stati coinvolti nella creazione di una ricetta che unisce storia, tradizione, cultura e genovesità, il cappon’magro. Da pubblico dell’offerta culturale si è passati così a partecipanti all’offerta culturale.

30 aprile 2016 – “La storia non si cancella.
 La segnaletica a muro della seconda guerra mondiale.”

Quest’anno porteremo gli invasori digitali nella Genova della seconda Guerra Mondiale, per riscoprire simboli e segnali che durante il conflitto hanno salvato la vita a centinaia di persone e che ancora oggi, ben visibili sui palazzi, accompagnano silenziosi i nostri passi. Un percorso nel centro cittadino che consentirà di fotografare, raccontare e quindi far rivivere tutte quelle indicazioni che portavano a rifugi antiaerei, uscite di sicurezza, pozzi e idranti. Guarderete la città con occhi diversi.



I commenti sono chiusi.

nike sneakers e scarpe sportive online Nuovi Jordans Outlet Online Nike Air Max Outlet Online Nike Free Outlet Online